La storia

La storia di QS Informatica

Quella di Qs Informatica è una storia di imprenditoria italiana nel contesto di un mercato tecnologico fortemente condizionato dai prodotti internazionali. Nasce dall’intuizione dei fondatori, cresce e si consolida con il legame di fiducia maturato presso i clienti. È in continua evoluzione per l’assunto stesso di fornire software personalizzati che diventano patrimonio di esperienza.

01

La fondazione

Qs Informatica nasce a Parma nel 1994. L’obiettivo dei fondatori, PierAngelo Donati e Massimiliano Marenghi, è rendere più rapido e preciso il lavoro dei progettisti meccanici. In quel momento ME10 si è imposto come CAD leader nel mercato manifatturiero, ma AutoCAD si presenta come un’opzione promettente, con una curva di apprendimento molto più bassa e con costi decisamente più contenuti. I primi software di QS Informatica sono sviluppati in questo scenario.

02

Lo sviluppo dei software di punta

I fondatori di Qs Informatica sviluppano un applicativo innovativo: TOP 2D arricchisce AutoCAD con una struttura Parti che il software di base non ha e con una serie di comandi aggiuntivi e librerie meccaniche uniche nel loro genere.
Il software PDM D&D Classic invece nasce per codificare e automatizzare la gestione dei file DWG. Un software così importante e di successo che tuttora rimane il prodotto di punta dell’azienda, nella sua versione evoluta e multipiattaforma D&D+.

03

Il consolidamento

Da quel momento l’azienda è cresciuta. Il catalogo dei prodotti è ampio, numerosi i collaboratori. Qs Informatica è oggi una delle principali software house italiane specializzate nel mondo CAD, PDM e LAYOUT. È rivenditore ufficiale per l’Italia di Autodesk e Bricsys. La diffusione territoriale in tutto il Centro e Nord Italia è sostenuta da un’efficace rete di collaborazione con l’apertura di 3 uffici distaccati a Verona, Vicenza e Imola.